Tu sei qui

Campagnola Experiences

Staff assistenza Campagnola

Il Servizio Assistenza di Campagnola ha come responsabile Marco Cassina, che è affiancato da Norman Caiola e Nicola Laino. Questo team altamente qualificato fornisce consigli, rapide risposte e soluzioni a qualsiasi tipo di problema tecnico, grazie alla consolidata esperienza nel settore della potatura agevolata di qualsiasi tipo di pianta e della raccolta altrettanto agevolata di olive ed altri frutti. Tutti i loro interventi sono caratterizzati da una grande attenzione rivolta alla clientela. Marco, Norman e Nicola sono perfettamente addestrati ed organizzati anche per rappresentare Campagnola in occasione di fiere, sagre, open days dei rivenditori  e prove su campo, in cui emerge la loro indiscutibile professionalità, che si accompagna ad una notevole affabilità.



Abbacchiatore per olive: come sceglierlo?

Se diciamo che l’abbacchiatore deve raccogliere le olive, può sembrare ovvio, ma non lo è. Sul mercato è infatti presente una miriade di prodotti molto spesso con un design accattivante, leggeri, ben costruiti, ma che poi hanno una bassa resa di raccolta di olive, allungando notevolmente i tempi per svolgere questo compito. Occorre pertanto scegliere un prodotto caratterizzato dal giusto compromesso tra maneggevolezza e capacità di raccolta. In generale il doppio pettine offre le maggiori garanzie di raccolta soprattutto in presenza di olive piccole e dure al distacco. L'abbacchiatore potrà risultare leggermente più pesante, ma i tempi di raccolta si ridurranno notevolmente. Da non trascurare è poi l'aspetto riguardante la salvaguardia della pianta. Normalmente un attrezzo pneumatico o elettrico non danneggia l’albero in modo significativo, ma il risultato è ancora migliore se è dotato di rebbi molto flessibili. Il rebbio flessibile si adatta, infatti, alla conformazione del ramo, ed il "colpo" che trasmette è di minore intensità rispetto ad un rebbio rigido. Essendo gli abbacchiatori degli attrezzi che si utilizzano per un periodo breve e ben definito (le olive non possono attendere), l'aspetto ‘affidabilità’ assume un’importanza fondamentale, quindi consigliamo di acquistarli esclusivamente da rivenditori che possano garantire assistenza tecnica e servizio ricambi.



Forbice per potatura: come sceglierla?

Può sembrare scontato, ma la forbice, pneumatica od elettrica che sia, va scelta affinché sia adeguata al diametro dei tagli che si desidera effettuare, cioè non sovradimensionata come spesso accade.  Il riferimento non devono però essere quei pochi rami di grosso diametro che si potano  in una giornata di lavoro, in quanto per questi si deve utilizzare un seghetto. Una scelta di questo tipo porterebbe ad avere una forbice pesante, costosa e poco maneggevole, che penalizzerebbe il lavoro sul maggior numero dei tagli.
Risulta, quindi, evidente che le caratteristiche principali devono essere leggerezza, maneggevolezza ed una capacità di taglio appena adeguata alle esigenze.
Non dimenticate mai di rivolgervi a centri vendita che garantiscano la fornitura dei ricambi ed offrano un servizio di assistenza tecnica. Se così non fosse, al primo inconveniente rischiereste di non poter utilizzare la vostra cesoia per lungo tempo.
Verificate sempre che siano presenti i dispositivi di sicurezza e la marcatura CE,  che sono tutti elementi obbligatori.